Menu & Search

La diabolica trovata di dare a Satana la colpa di tutto – il Venerdì di Repubblica

22 Febbraio 2019

Satana è tornato. Il suo mito non muore mai perché è la personificazione di tutti i mali.
Per la gioia degli esorcisti a rischio disoccupazione, rimessi in gioco dal clamore mediatico provocato dalla gag sanremese di Virginia Raffaele. Che sul palco dell’Ariston ha pronunciato per cinque volte il nome del principe delle tenebre, scatenando le ire di don Aldo Bonaiuto, coordinatore del servizio nazionale Antisette.
Ne è seguita una lunga scia televisiva e social. In realtà l’episodio è l’ultimo anello di una catena che inizia negli anni Sessanta.
Quando qualche baciapile superstizioso mise in giro la teoria secondo cui ascoltando al contrario certi dischi rock si sarebbero sentiti messaggi satanici che traviavano i giovani.
E lo sketch dell’attrice, che ha il grave difetto di essere intelligente, rifaceva il verso proprio a questa bufala.
“Riavvolgendo”, sarcasticamente, una hit strappalacrime come Mamma cantata da Beniamino Gigli. Ovviamente l’ironia non è stata colta. E sulla comica si è abbattuto uno tsunami di minchiate. Dalle accuse più o meno velate di satanismo, alle richieste di riparazione rivolte da più parti a Virginia. Rea di aver banalizzato la sofferenza dei tanti che sono oppressi dalle forze del male. Come se a spargere pena e dolore a piene mani fosse il maligno in persona e non mille fattori molto meno metafisici e molto più concreti.
Dalla povertà, alle malattie, dalla solitudine alla disoccupazione. In realtà, prendersela con il demonio o con chi lo nomina è la vera banalizzazione del mal di vivere e della sua drammatica complessità.
Che poi questa semplificazione da inquisitori sia motivata da semplice ottusità, o da opportunismo elettorale il risultato non cambia. Resta comunque diabolica.

Avatar
Marino Niola
Related article
Totem e ragù 4. I nuovi convertiti ai fornelli di dio – la Repubblica

Totem e ragù 4. I nuovi convertiti ai fornelli di dio – la Repubblica

Ci sono culture che a tavola hanno più totem che…

Il trionfo del caso che umilia la cabala – la Repubblica

Il trionfo del caso che umilia la cabala – la Repubblica

La fortuna è cieca, ma l’algoritmo ci vede benissimo. E…

Totem e ragù 3. Il pasto nudo e crudo – la Repubblica

Totem e ragù 3. Il pasto nudo e crudo – la Repubblica

Si fa presto a dire crudo. Ma non basta. Perché…

Discussion about this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Type your search keyword, and press enter to search